Home » » Scuolabus, ‘‘salta’’ l’incontro

 

Scuolabus, ‘‘salta’’ l’incontro

Fiumicino. Lavoratori preoccupati, ma c’è la clausola sociale. Il servizio però rischia di slittare. Il Comune: "La riunione ci sarà lunedì"

di ANGELO PERFETTI

FIUMICINO - Nulla di fatto stamattina per il previsto incontro informale in Comune tra i sindacati dei lavoratori e le ditte interessate dal servizio scuolabus, Schiaffini uscente, Fratarcangeli entrante. Quest’ultima, infatti, non ha mandato alcun rappresentante vanificando così di fatto le aspettative dei lavoratori sulla discussione programmata sulla cosiddetta “clausola sociale”, quella che obbliga la ditta vincitrice dell’appalto a ricollocare i dipendenti della ditta precedente e che tanto preoccupa i dipendenti.
“La clausola sociale c’è ed è stata fortemente voluta dall’amministrazione – ha spiegato il presidente del Consiglio comunale, Michela Califano – che garantisce sia le assistenti sia gli autisti. Abbiamo perso del tempo proprio perché la clausola riguardante le assistenti fu contestata, e lo stesso Montino fece fare una verifica perché il Comune era fortemente intenzionato a ‘imporla’. E così è stato. Oggi – prosegue Michela Califano, c’è stata l’aggiudicazione ufficiale della gara e per lunedì è convocato il tavolo ufficiale con la nuova ditta, ecco spiegato anche il perché della mancata riunione di stamattina, visto che lunedì ci sarà quella ufficiale”.
Sul caso nuovo intervento di Mauro Gonnelli, leader dell’opposizione. “E’ un fatto che ad oggi i dipendenti non sanno con precisione con quali parametri e contratti verranno riassorbiti, né come la nuova ditta intende organizzare il servizio di Scuolabus. E‘ inconcepibile che si proceda a fari spenti, senza che le famiglie e la città sappiano nulla. Se, come è possibile, non si arriverà nella sola giornata di lunedì a definire immediatamente la posizione di ogni lavoratore né l’organizzazione del servizio, è probabile che i genitori dovranno organizzarsi da soli, senza il trasporto scolastico, ma di questo nessuno parla.
Così come c’è da definire con particolare attenzione non solo il riassorbimento del personale, ma le garanzie per tale operazione, sia in termini contrattuali sia in termini di solvibilità rispetto agli stipendi.
Stiamo parlando della vita delle persone - conclude Mauro Gonnelli - non possiamo permetterci approssimazioni né ritardi non giustificati”.

(09 Set 2017 - Ore 09:42)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • "Gli addetti al servizio superiori al previsto"

    19 Set 2017 - AMBIENTE. Quanto afferma la Camassambiente in una nota inviata all’ufficio competente del comune di Cerveteri. L’azienda  giustifica così il mancato rinnovo contrattuale ai lavoratori assunti per esigenze estive. La città rimane comunque sporca e non si fa attenzione al rispetto del disciplinare tecnico sottoscritto

  • Arpa: "Migliora l’aria della città"

    18 Set 2017 - Dalle osservazioni effettuate dal 4 al 10 settembre risultano nei limiti le sostanze inquinanti. Buono anche il riscontro relativo alle polveri sottili e al monossido di carbonio. Molto significativo secondo i dati dell’agenzia regionale per la protezione ambientale il dato relativo all’ozono 

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy