Home » » Neve e gelo. Pascucci chiede la calamità naturale

 

Neve e gelo. Pascucci chiede la calamità naturale

A seguito della straordinaria ondata di maltempo che ha colpito la produzione agricola. Nel frattempo gli agricoltori possono compilare il modulo pubblicato sul sito istituzionale per la richiesta di risarcimento danni. Il consigliere Ramazzotti: «Già da una settimana l’opposizione ha protocollato una mozione a riguardo che arriverà in aula»  

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI - La Giunta comunale con deliberazione n. 31 del 9 marzo, propone di chiedere lo stato di calamità naturale nel territorio di Cerveteri per la forte nevicata verificatasi nella notte tra il 25 e il 26 febbraio scorso, accompagnata da forti raffiche di vento e seguita nei tre giorni successivi da pesanti gelate che hanno causato gravi e diffusi danni alle coltivazioni. E’ stato constatato che, in base alle segnalazioni pervenute da numerosi cittadini, i danni derivanti dalla straordinaria ondata di maltempo ha colpito soprattutto la produzione agricola con danni inestimabili che si riverberano sull’economia locale.  Si riserva la quantificazione degli stessi da effettuarsi separatamente, con un atto successivo, previo il loro accertamento. 
L’istanza si presenta alla Regione Lazio affinché attivi tutte le procedure per la richiesta alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento di Protezione civile, della dichiarazione dello stato di emergenza, vista l’intensità del fenomeno e dei rilevanti danni causati, con l’adozione di urgenti e straordinari provvedimenti e sostegni finanziari dello Stato per fronteggiare adeguatamente la grave situazione emergenziale. 
Si chiede alla Regione di prendere atto che per la riparazione, il ritorno alle normali condizioni di vita della popolazione colpita ed il ripristino delle attività agricole sono indispensabili urgenti e straordinari sostegni finanziari dello Stato; infine, di trasmettere l’atto per i provvedimenti di competenza alla presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento di Protezione Civile, al presidente Regione Lazio, alla Giunta regionale del Lazio, alla Prefettura di Roma e all’Area metropolitana di Roma Capitale. L’atto è stato dichiarato immediatamente eseguibile. 
Nel frattempo è importante individuare le perdite che gli agricoltori hanno subito da questa ondata di neve e gelo, così da poter effettuare il censimento delle segnalazioni dei danni rilevati dalle imprese agricole. Così sul sito istituzionale del comune di Cerveteri, è stato pubblicato il modulo inerente la segnalazione che dovrà effettuare il proprietario/affittuario del terreno sito nel Comune di Cerveteri per la richiesta di risarcimento danni alle strutture aziendali e produzioni agricole, al quale dovrà allegare il materiale fotografico.
Va ricordato che i consiglieri di opposizione Anna Lisa Belardinelli, Luca Piergentili e Lamberto Ramazzotti, lo scorso 5 marzo hanno protocollato una mozione per impegnare il Sindaco e la Giunta a chiedere lo stato di emergenza nel nostro territorio a seguito della nevicata verificatasi nella notte indicata, a cui sono seguite nei giorni immediatamente successivi pesanti gelate che hanno danneggiato le colture del territorio.  «Noi – dice il consigliere Lamberto Ramazzoti – l’abbiamo fatta senza spirito di demagogia visto che altri comuni l’avevano richiesta e il sindaco Pascucci non si era ancora preoccupato di fare alcun provvedimento. Però se l’hanno fatta ben venga. La mozione arriverà in aula e visto che ci diranno che è stata  deliberata, faremo presente che grazie anche al nostro intervento forse abbiamo sollevato un problema che era stato dimenticato. Non chiederemo il voto se l’atto è stato fatto come diciamo. Dobbiamo prima leggerlo».

(13 Mar 2018 - Ore 10:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Luci e ombre della Multiservizi

    15 Dic 2018 - Al conseguimento di utili si contrappone il disagio delle maestranze delle farmacie comunali. Da tempo lamentano condizioni di lavoro gravato da turni impossibili a causa di personale licenziato o pensionato che non è stato mai reintegrato; tagli persino sui buoni pasto e mancato riconoscimento dei premi di produzione   

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy