Home » » "Le aree verdi siano le piazze dei giovani"

 

"Le aree verdi siano le piazze dei giovani"

Fiumicino. La proposta del Vicepresidente della Commissione Politiche Giovanili del Comune. Severini: "Le risse tra adolescenti un segnale da non ignorare"

FIUMICINO - «Accolgo senza remore l’appello che arriva da Parco Leonardo, in particolare dal Daniele Aremi (rappresentante politiche giovanili Comitato di Quartiere Parco Leonardo) sull’importanza di creare spazi per i giovani, in grado di coinvolgerli, di dare loro la possibilità di esprimersi e socializzare in maniera sana e costruttiva». 
Lo afferma Roberto Severini (Crescere Insieme) Vicepresidente Commissione Politiche Giovanili.
«La rissa tra adolescenti a Parco Leonardo – prosegue – è un campanello d’allarme che non dobbiamo sottovalutare, anche perché il problema-adolescenti riguarda l’intero territorio, soprattutto le zone più periferiche». 
Severini fa riferimento a quanto accaduto nei giorni scorsi nel quartiere residenziale. Sembrerebbe che l’appuntamento iniziale sia stato tra due “contendenti”, di Fiumicino città. Ma all’appuntamento uno dei due si sarebbe presentato spalleggiato da una quindicina di amici, e anche l’altro a quel punto ha chiesto rinforzi. Poi la rissa ha preso il sopravvento
La domanda è: perché invece di trascorrere una serena domenica pomeriggio si arriva alla maxi-rissa? Domande che anche l’Amministrazione comunale deve porsi, non solo per questo episodio ma per la sicurezza dell’intero quartiere. Un problema che anche il Consorzio di gestione deve affrontare.
La colluttazione si è sviluppata in due momenti; interrotta prima dall’arrivo di un dipendente di DottorD e poi, definitivamente, dall’arrivo di pattuglie dei carabinieri, dalle stazioni di Fregene e Ponte Galeria.
«Non a caso su Aranova da tempo mi batto per la creazione di spazi dedicati ai giovani», prosegue Severini.
Che aggiunge: «In qualità di vicepresidente della Commissione Politiche Giovanili sarà mia cura portare all’attenzione del Comune questa problematica, spingendo affinché alcuni spazi, in realtà esistenti e già fruibili, vengano attrezzati per i nostri giovani.
La possibilità di assegnare delle aree verdi come spazi da rivalutare e curare, può essere un primo passo per aiutare, tramite l’associazionismo, quei giovani che cercano spazi con la voglia ‘costruire’, dagli spazi sportivi a quelli esposiviti, a quelli per fare musica.
E’ questo il modo per attirare i giovani e creare le infrastrutture sociali che li proteggano e li controllino: impegnarli in qualcosa che dia sfogo alle loro passioni, convogliando le energie in progetti sani.
Mi farò carico di parlarne in Commissione, per provare a immaginare – conclude Severini – un’azione strategica e non episodica, spalmata su tutto il territorio».

(04 Ott 2019 - Ore 09:42)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy