Home » » «Il sindaco conceda una deroga alla Recin»

 

«Il sindaco conceda una deroga alla Recin»

La richiesta del Comitato Rifiuti Zero Ladispoli
 

LADISPOLI – Una proroga che possa permettere all'impianto di lavorare in attesa della localizzazione a Cerveteri. A puntare i riflettori sulla chiusura della Recin, il sito di smaltimento di materiali inerti (calcinacci) e sfalci è il Comitato rifiuti zero Ladispoli. Nei giorni scorsi, l'impianto ha dovuto chiudere i cancelli. Perso il ricorso in Consiglio di Stato contro l'amministrazione comunale di Ladispoli (una vicenda giudiziaria che si protrae da anni), il sito aveva auspicato nella possibilità di continuare a lavorare in attesa della delocalizzazione presso altro luogo: Cerveteri. Ma dalla Provincia è arrivato lo stop. Le autorizzazioni, tra cui quelle di emissione in atmosfera rilasciate a suo tempo dal comune ladispolano, sono scadute. E così per la Recin non c'è altra soluzione che chiudere definitivamente i battenti. 
«Con questa chiusura definitiva – hanno commentato dal Comitato rifiuti Zero Ladispoli – tutto ciò (il recupero della frazione verde degli sfalci, il recupero dei materiali da risulta, ndr) non sarà più possibile. I numerosi clienti dell'impianto saranno costretti a recarsi altrove con costi economici ed ambientali insostenibili, senza considerare il rischio della perdita del posto di lavoro per una decina di dipendenti ed operai della Recin». 
Da qui la richiesta al primo cittadino Grando di «predisporre una proroga che possa consentire all'impianto di lavorare in attesa della localizzazione a Cerveteri, salvando il lavoro di un impianto che tratta una parte dei rifiuti trasformandoli in risorsa, in modo corretto e rispettoso dell'ambiente». 

(17 Set 2019 - Ore 08:36)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy