Home » » Cambiamenti epocali nel gioco d'azzardo

 

Cambiamenti epocali nel gioco d'azzardo

LE AZIENDE INFORMANO.  Grazie a internet e alle nuove tecnologie il mondo del gioco d'azzardo sta cambiando moltissimo e molto velocemente

Gli ultimi 15 anni sono stati anni di enorme cambiamento per il mondo del gioco d'azzardo, cambiamento che non si è ancora esaurito e che probabilmente dopo il suo passaggio lascerà un mondo nuovo, completamente diverso dal precedente. Anzi, buona parte di ciò che c'era prima potrebbe persino non esistere più. Ma spieghiamoci meglio.

Tutto è cominciato quando internet, da sistema per le comunicazioni militari, è diventato un territorio aperto alle imprese commerciali, che potevano cominciare a usarla per entrare in contatto con i clienti e concludere affari. In quest'epoca di pionieri, nel decennio degli anni '90, i casinò hanno cominciato a sperimentare con le potenzialità del nuovo mezzo. Giganti del gioco d'azzardo “tradizionale” si sono buttati nell'impresa di fondare i primi casinò virtuale, come Paddy Power, uno dei primi in questo campo. Prima i siti erano estremamente semplici e basilari, poi, grazie a grossi investimenti nel software e alla nascita del web 2.0, sono diventati man mano più complessi e ricchi di contenuti. I giochi hanno cominciato a moltiplicarsi e a diventare sempre più belli e coinvolgenti.

Nel frattempo, anche il pubblico degli utenti della rete cresceva, e internet diventava uno strumento diffuso in tutto il globo e capace di attraversare le generazioni. Non più solo uno strumento per informatici o addetti ai lavori, ma uno spazio virtuale aperto a tutti, con dinamiche sempre più intuitive. Le compagnie della rete e quelle della tecnologia sono cresciute fino a diventare dei mastodonti che valgono miliardi di dollari. Basta dare un'occhiata alle quotazioni su Bloomberg per accorgersene.

È stato allora che si è posto seriamente il problema della legalizzazione del gioco online. Gli stati dovevano assicurarsi che i siti di gioco non sfuggissero alle loro leggi e alle loro regole fiscali, e sono iniziate le molte battaglie nazionali per la regolamentazione. In Italia, il gioco è stato legalizzato a partire dal luglio del 2011. Oggi i casinò online italiani del 2015 sono moltissimi e la gran parte sono la versione italiana di grandi siti internazionali, con i migliori operatori del mondo attratti nel nostro paese dalle ottime possibilità di guadagno. Per scoprirli, potete visitare il sito web di informazione VegasMaster.

Il boom del gioco online e in generale dei nuovi tipi di scommessa (oltre ai casinò online, in particolare le poker room virtuali e le agenzie di scommesse sportive, virtuali e non) hanno provocato una diminuzione dei giocatori nei tipi di gioco più tradizionali. La storia dell'ippica è lunghissima e gloriosa, ma è difficile non scorgere oggi i segni di una certa decadenza in questo sport. I frequentatori degli ippodromi sono sempre meno e questi grandi spazi, un tempo affollati di scommettitori, devono inventarsi nuove attività oppure cedere.

Ed è la stessa cosa per quanto riguarda lotterie e gratta e vinci. Qui in effetti il fenomeno ha avuto un risvolto particolare: le lotterie hanno dovuto offrire montepremi sempre più grandi per attirare i giocatori. Di recente una lotteria statunitense ha proposto di mettere in palio un montepremi da 500 milioni di dollari. Se la lotteria è in decadenza, hanno pensato queste aziende, bisogna cercare di ravvivarla con una bella scossa di defibrillatore da centinaia di milioni di dollari. Funzionerà? Per ora sì, ma in futuro si vedrà.

Un'altra grande incognita infatti si è parata davanti ai metodi di scommessa tradizionale: è quella dei supporti mobili per la navigazione in internet. Cellulari e tablet hanno reso più facile che mai raggiungere casinò, poker room e altri siti di gioco online, e di raggiungerli proprio nei momenti in cui ci annoiamo di più e vogliamo concederci una pausa. Oggi gli operatori del gioco possono raggiungere i loro clienti in qualunque momento, ed è un'opportunità mai esistita prima.

Riusciranno ippodromi, lotto, lotterie varie e gratta e vinci tradizionali a sopravvivere al terremoto tecnologico che sta scuotendo il gioco del mondo d'azzardo? Chi lo sa. 

(07 Lug 2015)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Luci e ombre della Multiservizi

    15 Dic 2018 - Al conseguimento di utili si contrappone il disagio delle maestranze delle farmacie comunali. Da tempo lamentano condizioni di lavoro gravato da turni impossibili a causa di personale licenziato o pensionato che non è stato mai reintegrato; tagli persino sui buoni pasto e mancato riconoscimento dei premi di produzione   

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy