Home » » Calcoli della colecisti, sabato 13 open day e visite gratuite alla Cittadella della salute

 

Calcoli della colecisti, sabato 13 open day e visite gratuite alla Cittadella della salute

Giornata di informazione e di sensibilizzazione organizzata dalle associazioni Lilt e Amad, in collaborazione con la chirurgia generale oncologica di Belcolle  

VITERBO - Sabato 13 ottobre, dalle ore 9 alle ore 14, i medici dell’unità operativa di Chirurgia generale oncologica dell’ospedale Belcolle, diretta da Raffaele Macarone Palmieri, saranno a disposizione dei cittadini della Tuscia per un open day, con visite gratuite, per la prevenzione e per la diagnosi precoce dei calcoli nella colecisti. 

La giornata di sensibilizzazione e di informazione è organizzata dalle associazioni Lega italiana per la lotta contro in tumori di Viterbo, Lilt, e per le malattie dell’apparto digerente, Amad, in collaborazione con i professionisti del reparto viterbese.(agg. 11/10 ore 11.11) segue

LA PATOLOGIA. “La calcolosi della colecisti – spiega Macarone Palmieri – è una patologia che colpisce circa il 10% delle persone adulte e il 20% degli ultrasessantenni. Nell’80% dei casi i calcoli sono asintomatici. Le complicanze specifiche possono essere anche gravi: dalla colecistite acutaalla migrazione/ostruzione della via biliare principale con ittero, dallapancreatite acuta all’ostruzione intestinale per migrazione di calcoli nella via biliare principale, fino al cancro della colecisti. L’ecografia addominale è l’esame diagnostico di prima scelta, con una accuratezza del 95%. La chirurgia laparoscopica è la metodica più appropriata, a cui è collegato il vantaggio di una degenza post operatoria estremamente ridotta. A Belcolle, in media, il paziente viene dimesso nelle 23 ore successive all’intervento. Abbiamo voluto organizzare questo open day alla Cittadella della salute per uscire dall’ambiente ospedaliero e per far conoscere il più possibile i nostri professionisti e i percorsi di cura attivi presso la nostra azienda”. (agg. 11/10 ore 11.45)

VISITA E INFORMAZIONI. Oltre alla visita gratuita, infatti, i chirurghi di Belcolle si impegneranno a informare i cittadini circa i sintomi e le possibili complicanze della calcolosi nella colecisti, e sui percorsi di presa in carico, con le indicazioni chirurgiche e la metodologia di intervento mininvasiva praticata nella struttura ospedaliera viterbese.

È possibile prenotare la visita gratuita chiamando il numero telefonico 3482504168, tutti i giorni, fino a giovedì 11 ottobre, dalle ore 10 alle 13.

Sabato 27 di ottobre, infine, i professionisti della Chirurgia generale oncologica torneranno alla Cittadella di via Enrico Fermi con un altro open day, questa volta dedicato alla informazione e alla sensibilizzazione delle ernie della parete addominale. (agg. 11/10 ore 12.20)

(11 Ott 2018 - Ore 11:11)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Luci e ombre della Multiservizi

    15 Dic 2018 - Al conseguimento di utili si contrappone il disagio delle maestranze delle farmacie comunali. Da tempo lamentano condizioni di lavoro gravato da turni impossibili a causa di personale licenziato o pensionato che non è stato mai reintegrato; tagli persino sui buoni pasto e mancato riconoscimento dei premi di produzione   

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy