Home » » Barriere architettoniche, scontro sul Peba

 

Barriere architettoniche, scontro sul Peba

Fiumicino. In Consiglio comunale approvata la mozione per il piano d’abbattimento presentata da DemoS, ma la Lega non ci sta e insorge. Il consigliere Ferreri: "Una task force per mappare ed eliminare gli ostacoli che impediscono di vivere bene". L’ira della vicepresidente Poggio: "Hanno fatto copia-incolla del documento che ho presentato 15 mesi fa"

FIUMICINO - E’ polemica sull’abbattimento delle barriere architettoniche nel comune di Fiumicino. Nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, come si apprende da un comunicato diffuso da Maurizio Ferreri, è stata approvata la mozione di Demos Democrazia Solidale con il quale si dà il via ufficialmente all’«iter amministrativo per la redazione del piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche (Peba)». 
«E’ di tutta evidenza come negli edifici pubblici, negli spazi urbani e nei servizi pubblici sono presenti tutta una serie di ostacoli di natura architettonica che impediscono la libertà di movimento delle persone con disabilità motoria e sensoriale ed è evidente la necessità dell’adozione dei Peba come strumenti di pianificazione e programmazione urbanistica degli enti locali per individuare le varie barriere preesistenti nel territorio e programmare quindi una serie di interventi per la loro eliminazione nel corso degli anni», prosegue Ferreri. «Il Comune di Fiumicino porrà in essere tutte le attività preliminari e propedeutiche all’adozione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche in attuazione degli indirizzi e modalità definite dalle attuali normative, quale principale strumento per la pianificazione, la programmazione e il controllo degli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche», spiega il rappresentante di Demos. «Tale Piano, dovrà costituire un elemento di sintesi degli interventi di adeguamento alla normativa con la finalità di avviare una mappatura degli edifici pubblici o di uso pubblico esistenti e degli spazi urbani, raccogliendo le informazioni necessarie ad acquisire un quadro esaustivo delle tematiche in tema di accessibilità degli spazi urbani, individuando delle ‘aree di interesse’, per stabilire gli interventi prioritari, con la collaborazione delle associazioni rappresentative delle persone con disabilità», prosegue Ferreri. Che aggiunge: «E’ importante ricordare che da settembre 2018 la Regione Lazio predispone presso il suo assessorato dei Lavori Pubblici un registro dei Peba approvati dai comuni indirizzando le amministrazioni comunali a dotarsi di Peba». «Il Piano riporterà l’elenco degli interventi e della relativa stima economica, ed individuazione delle priorità ai fini del successivo inserimento delle opere nella programmazione dei lavori pubblici con il supporto cartografico informativo collegato ad uno schedario con immagini per agevolare l’attuazione ed il monitoraggio del Piano – conclude Ferreri -. Sarà un gruppo di lavoro coordinato dall’Area Lavori Pubblici e Manutenzione affinché, in collaborazione con tutte le altre Aree, venga costituito con apposito provvedimento un Gruppo di Lavoro Interdipartimentale coordinato dall’Area medesima, che svolgerà la propria attività con il contributo delle strutture territoriali».
Immediata la replica della vicepresidente del consiglio comunale, Federica Poggio, esponente della Lega-Salvini Premier, che in una nota sottolinea: «Era il 4 luglio 2018 quando presentai una mozione chiedendo all’amministrazione una task force per censire e abbattere tutte le barriere architettoniche nel nostro Comune da qui ai prossimi 10 anni. Una richiesta normalissima che suscitò però, incredibilmente, una vespaio di polemiche da parte della maggioranza e dell’amministrazione che fecero a gara per sottolineare come questa task force fosse già attiva». «Ora, 15 mesi dopo, task force fantasma a parte, il colpo di scena: questa maggioranza si approva una mozione ‘copia e incolla’. Sì alla task force anti barriere architettoniche, sì a un fondo per eliminarle. Delle due una: o non ero matta 15 mesi fa, oppure questa amministrazione continua a giocare sulla nostra pelle, spacciandoci prima grandi risultati e poi una volta smascherati correndo ai ripari facendo finta di nulla». «Per carità qui tutti remiamo per risolvere i problemi e non ad appiccicarci stellette sul petto. Però un po’ di coerenza nella vita non farebbe male e magari un mea culpa per aver prodotto in 6 anni e passa di amministrazione uno zero spaccato anche in questo campo», conclude la Poggio.

(06 Ott 2019 - Ore 08:28)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy